I pavimenti fanno parte della nostra tradizione già da moltissimo tempo. Basta pensare a quanto il nostro sottosuolo sia ricco tanto di pietre dure, come graniti, porfidi, quanto di rocce sedimentarie, come quarzite e arenaria o rocce metamorfiche come il marmo. Anche il cemento, una valida alternativa alla pietra naturale, viene ormai largamente utilizzato nella pavimentazione. Essendo un materiale decisamente versatile, ecologico e resistente, la pietra può essere utilizzata per le più svariate applicazioni e, con i giusti accorgimenti estetici, è possibile creare dei veri e propri capolavori. Le caratteristiche principali che devono avere le pavimentazioni esterne sono: un’elevata resistenza alle azioni meccaniche provocate dallo scorrimento di autoveicoli e quindi di mezzi pesanti; un’adeguata antiscivolosità, soprattutto in caso di superficie bagnata o di ghiaccio, specialmente nel caso del passaggio di pedoni e quindi nelle aree pubbliche. La resistenza all’usura e il coefficiente d’attrito sono quindi i più importanti attributi che devono avere le pavimentazioni esterne. Ci deve essere inoltre una facilità di manutenzione, specie nei centri urbani dove solitamente troviamo un frequente ripristino dell’aspetto superficiale.
Queste pavimentazioni sono formate da uno strato superficiale che può essere realizzato con vari materiali lapidei o in ceramica oppure in calcestruzzo, e da un supporto le cui caratteristiche variano a seconda della natura del terreno, dal tipo di pavimentazione e dai carichi previsti. Le superfici di giardini, terrazze e balconi sono rivestite normalmente con cubetti, mattonelle, listoni o piastrelle in pietra o in ceramica. I pavimenti per interni non devono essere solo funzionali e pratici, ma anche essere belli e accoglienti per rendere piacevole e gratificante la permanenza in casa. Oggi il mercato offre una gamma quasi infinita di pavimentazioni interne: con effetti lucidi, traslucidi o opachi, rustici, anticati o moderni, semplici o decorati, con giochi di luce, fantasie e riproduzioni artistiche. La scelta delle piastrelle per pavimenti interni in marmo, in pietra naturale o in travertino è in assoluto la scelta più pregiata. I pavimenti in marmo con le loro sofisticate colorazioni, che spaziano dal bianco al marrone e con le loro venature uniche ed esclusive, sono delle vere e proprie icone di stile. Possono essere collocati in ogni ambiente della propria casa.

Macchine per lavorazione Pavimentazioni

Le linee di frantumazione di MEC nascono con l'intento di recuperare il materiale di scarto, eliminando i costi di stoccaggio, trasporto e smaltimento. Rappresentano, dunque, la soluzione ideale per la realizzazione di pavimentazioni in pietra da inserire nell'ambito dell'edilizia stradale o dell'arredo urbano.

Le macchine della Serie Pitching sono progettate per la realizzazione di pavimentazioni in pietra con finiture particolari. A seconda delle specifiche esigenze, si può scegliere tra macchinari manuali o automatici, che porteranno ad ottenere un effetto scapezzato o la rifinitura dei bordi della pietra.

La Serie Fast nasce appositamente come linea di macchine per il taglio di pietre informi, come nel caso dell'andesite. Queste macchine rappresentano, quindi, la soluzione ideale anche per lo spacco e la definizione dell'andesite. La Serie Fast assicura la riduzione dei tempi di trasporto e una maggior produttività.

La linea spacco cemento di MEC si compone di macchinari semi-automatici, e completamente automatici. La linea Special, inoltre, prevede macchine , specifiche per il recupero dello scarto o per lo spacco orizzontale.

Trova la soluzione giusta per te.

Compila il form e raccontaci le tue esigenze.